Vento da nord all’apertura delle gare di Torno che hanno così preso il via alle ore 10:30 su un percorso ridotto.

Con il lago in discrete condizioni e sotto l’ottima regia della canottieri Plinio Torno del presidente Rino Malacrida, le gare hanno regalato degli arrivi combattuti che hanno coinvolto il numeroso pubblico.

E’ la canottieri Porto Ceresio, unica società varesina sulle acque lariane, ad aggiudicarsi il trofeo generale “Guido Bianchi a.m.” e il trofeo sulla classifica Elba intitolato a “Eleonora Ioppolo a.m.”.

E’ invece la U.S. Carate Urio 1895 a conquistare il trofeo sulla categoria Jole intitolato ad “Achille Malacrida a.m.”. Apre Valentina Mascheroni per Aldo Meda Cima nell’Elba Allieve, poi a vincere è Simeon Caccia (tim. Valli – US Carate Urio) nel singolo Junior. Roberto Pusinelli (tim. Illini – Porto Ceresio) si impone nel singolo Senior e la compagna Irene Pistoletti tra le Cadette, Giovanni Borgonovo (Aldo Meda Cima) firma il singolo Ragazzi. E’ Cristina Bazzoni (Lezzeno) leader tra le Junior, Plinio Torno vincente nel 4 di coppia Cadetti con Cavalmoretti, Lando, Grammatica e Insinga (tim. Grassi). Il misto Aurora-Cima (Borgonovo-Corbetta, tim. Bonacchi) compone il miglior 2 di coppia Ragazzi, Monica Grassi (Plinio Torno) svetta tra le Senior. Luca Borgonovo ed Erba trascinano Aldo Meda Cima all’oro nel 2 di coppia Cadetti, ancora 2 successi per  i padroni di casa con il 2 di coppia Senior (Guarnieri-Rossetti, tim. Guarnieri) e nel 2 di coppia Allievi (Cavalmoretti-Guarnieri).

Prossimo appuntamento sulle acque del lago di Como il 19 maggio a Lezzeno per la 48° Regatalonga e il 17° ”Memorial Francesco Bazzoni”.

Torno – 28 aprile (Zonale Jole Elba)